cover photo

Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.

Iscriviti al Gruppo
Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.

Categoria
Psicologia
Creato
Martedì, 25 Settembre 2012
Amministratori Gruppo
dott.ssa Laura Rivolta (Sessuologa), raffica, dott.ssa Anna Zanon (Psicologia)
  • Riccardo Antinori ha risposto a amore malato
    7 mesi

    Leggi molti articoli scritti qui in questo gruppo. poi vedi anche il nostro pezzo...

  • anonimo ha risposto a amore malato
    7 mesi

    ho esagerato su tutti i piani... ho pensato che lui potesse amarmi invece non è cosi e io mi sono innamorata di lui in una maniera pazzesca.... ma...

  • dott.ssa daniela sambucini ha risposto a amore malato
    7 mesi

    cara anonimo, rifletti rispetto a quando si manifesta la tua gelosia, mi spiego, quando senti che stai per esasperarti ed esplodere fermati un...

  • anonimo ha risposto a amore malato
    7 mesi

    mi piacerebbe tanto a non dover essere piu gelosa di lui... ma è piu forte di me non ci riesco.... a volte provo a pensare ada altro ma non è...

  • Riccardo Antinori ha risposto a amore malato
    7 mesi

    Si hai ragione la gelosia è una cosa terribile. Devi impegnarti per superarla o tutta la vita ne soffrirai. Prima di abbandonare questa relazione...

  • anonimo ha postato una nuova domanda

    7 mesi

    amore malato

    salve... sto vivendo una situazione un po particolare... ho una relazione con un uomo da circa 8 mesi.... allinizio andava tutto bene ora invece è...

    Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
  • Dott.ssa Claudia Casalboni (Psicologa) Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
    2 anni

    Da un lato i cosiddetti manipolatori affettivi (di cui tanto si parla), dall'altro la vittima, caratterizzata da tratti di personalità tipici.
    Un gioco spesso inconsapevole, che può trasformarsi in una relazione di dipendenza.

    Dipendenza affettiva: l'altra faccia della manipolazione La vittima di dipendenza affettiva manipola il compagno controllando la relazione e ricorrendo a espedienti per non perderlo,assicurandosi la sua vicinanza. psicologia-cambiamento.it/dipendenza-affettiva-altra-faccia-della-manipolazione/
  • Dott.ssa Claudia Casalboni (Psicologa) Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
    2 anni

    Sono i cosiddetti "vampiri psichici", individui accomunati da mancanza di empatia, incapacità di un reale coinvolgimento emotivo, ricerca della relazione con gli altri per soddisfare i propri bisogni.
    Chi cade nell'inganno è vittima di un meccanismo sottile e spesso inconsapevole, che lo conduce in una spirale di dipendenza con effetti a lungo termine devastanti.

  • raffica Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
    2 anni

    se ami una persona infelice, anche la tua vita sarà infelice e il tuo amore vano. puoi urlare fino a perdere la voce ma il sordo non sente una sillaba, puoi dipingere capolavori, ma il cieco non distingue un colore, puoi gettare il cuore oltre l'ostacolo... nessuno lo raccoglierà e tu sarai una morta vivente. Interpreta da subito i segnali di uno squilibrio affettivo nella persona che pensi di poter amare senza se e senza ma...farei del bene a questa e alla tua vita.

  • raffica Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
    2 anni

    quanti mariti e quante moglie si svegliano al mattino dicendo un incoraggiante "Buongiorno Amore!" invece di sferrare il primo attacco della giornata con una recriminazione, un risentimento, un commento negativo? Da li partono tutti i malanni dell'umanità. - mi sento triste

  • raffica Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
    3 anni

    Secondo Lacan l'uomo e la donna sono due universi sconosciuti nei quali non si parla la stessa lingua. Nessuna complementarietà, nessuna concordia, nessuna armonia: Uno vuole godere del corpo, l'Altra godere delle parole, Uno vuole il dettaglio feticistico, l'Altra la lettera d'amore, Uno le vorrebbe tutte, l'Altra vorrebbe essere l'unica...(cit. "Non è più come prima" - Massimo Recalcati) - mi sento scioccato(a)

  • raffica Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.
    3 anni

    se si vuole un amore felice bisogna essere felici! me lo ha detto il mio personal instinct...

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    3 anni

    Amare è una grande forza

    Ci sono donne che consegnano il loro cuore a un uomo… per poi non farselo ridare più. L'amore delle donne certe volte è un dare, e dare, e dare...

    Amori infelici: riconoscerli, capirli e superarli.

Molta della nostra felicità o infelicità dipende dalla qualità delle nostre relazioni interpersonali. Quando si vive un amore infelice ne risente non solo il benessere psicologico ma anche l'autostima e persino, in alcuni casi, la salute.
Questo gruppo è dedicato a persone che stanno vivendo un rapporto che le fa soffrire ma che non riescono ad interrompere.

Categoria
Psicologia
Creato
Martedì, 25 Settembre 2012
Amministratori Gruppo
dott.ssa Laura Rivolta (Sessuologa), raffica, dott.ssa Anna Zanon (Psicologia)
  • dott.ssa Laura Rivolta (Sessuologa)
    GLI AMORI A DISTANZA
      1. Tempo fa, prima dell’avvento della tecnologia, gli amori a distanza erano destinati (quasi) inesorabilmente a finire. La distanza decretava una sorta di progressiva estraneità, mentre l’amore, lo sappiamo bene, è una fiamma che si nutre del contatto, in qualsiasi forma.

        Risultati immagini per amori a distanza

        Oggi la prospettiva è assolutamente diversa: video chat, skype, facetime… le piattaforme virtuali che permettono di condividere emozioni e momenti sono molte e coinvolgono tanto la vista quanto l’udito, ovvero i sensi che preservano la “longevità” amorosa, consentendo di sentirsi molto vicini pur essendo tanto lontani.

        Sono sempre di più le coppie che ogni giorno vivono felicemente amori a distanza, coppie che durano nel tempo nella pienezza di intensità affettiva e amorosa e l’incontro, aldilà del luogo, virtuale o non, in cui avviene, diventa tempo prezioso, unico e colmo di gioia.

        Perché la vicinanza non è indicatore certo di stare bene insieme all’altro, ci sono coppie che nella quotidianità del vedersi perdono la propria indipendenza, sperimentano noia o dipendenza fusionale, con la convivenza che, spesso, si trasforma da libera scelta in abitudine o impossibilità di varia natura di decidere altro.

        La lontananza diventa così concetto relativo, può essere maggiore tra partner che vivono sotto lo stesso tetto rispetto a chi ha km e km che li distanzia, le “ distanze psicologiche affettive” originano fratture e incomprensioni maggiori di quelle derivanti da distanze fisiche e spaziali.

         CI SONO CARATTERISTICHE SPECIFICHE PER AVERE UNA RELAZIONA A DISTANZA?

        Non tutti possono vivere un rapporto sentimentale a distanza, persone iper controllanti o fortemente insicure sono solitamente le meno predisposte. Questi rapporti infatti richiedono che entrambi i partner siano persone sicure, con un buon gradiente di autonomia personale, tale da potersi fidare l’uno dell’altro in una prospettiva di rispetto reciproco.

         Ovviamente parliamo di coppie che scelgono o vivono un rapporto a distanza con un impegno di serietà e sentimento, diverso il caso di colui/colei che opziona la distanza per avere la libertà di vivere altre storie o come fuga da intimità profonde di cui ha paura.


         

        Altro tratto richiesto è quello di avere una capacità di narrativa emotiva, ovvero raccontare quello che ciascuno vive a distanza, ció che può creare fastidio, dubbio o pensiero negativo.

        Il dialogo costruttivo e fecondo è certamente ingrediente necessario per vivere una relazione a distanza.


        Ma anche la capacità di gestire al meglio se stessi quando sopraffà il desiderio di un abbraccio fisico proprio in quello specifico momento, un bisogno comprensibile ma che la distanza impedisce di compiere.

        Il contributo dato dalla tecnologia al giorno d’oggi è pur sempre straordinario, le coppie a distanza possono creare un contatto magico, ancor più se capaci di dare valore alla vista e all’udito, canali di senso che giocano un ruolo importante anche nell’erotismo, dove l’attesa accresce sempre desiderio e passione.


        CI SONO ETA’ DOVE LA RELAZIONE E DISTANZA FUNZIONA MEGLIO?

        Forse sì, coppie molto giovani e coppie più mature sono più favorite per motivi diversi, in entrambi i casi trovare soluzioni e modalità di gestione della distanza stessa è più semplice. L’elasticità da un lato e la maturità dall’altro permettono questo risultato.  Certo, vale la regola generale per cui la distanza spesso è condizione temporanea o vissuta come tale. Il periodo, più o meno lungo, che la coppia vive in questa condizione può essere anche un momento per mettersi alla prova, dando modo a ciascuno dei partner di crescere individualmente ed emotivamente… questo in determinati periodi di vita risulta più  naturale.

        Ovviamente la criticità subentra allorquando la coppia decide un progetto di genitorialità.

        Ma sapere che le scelte possono sempre essere rinegoziate rappresenta una grande sicurezza reciproca.

         Come si fa a gestirle al meglio?

        "La distanza non può diventare una colpa dell’altro e non è una sfortuna. Come dicevamo, abbiamo avuto la possibilità, all’inizio, di scegliere. Nulla ci è capitato per caso. Poi possiamo cambiare idea, anche questa eventualità non è da dimenticare. Per gestire al meglio una storia a distanza, quindi, occorre non lamentarsi troppo, non considerarsi sfortunati, non colpevolizzare l’altro per la sua lontananza".


         


        5 consigli per far durare un amore a distanza



          1. Per accettare di vivere una storia così, bisogna innanzitutto sapere di essere autonomi.

          1. Sedare la gelosia ed evitare la tendenza a controllare il partner.

          1. Godere della gioia di rincontrarsi, vivendo appieno il tempo che si passa assieme.

          1. Evitare di riempire i momenti in cui si sta di fatto insieme con tutte le cose che normalmente una coppia fa. Il troppo storpia e distrae, non unisce.

          1. Ricordatevi che una coppia sana ha anche bisogno di discutere e di litigare. Non evitate di farlo solo perché avete poco tempo.


     

    Martedì, 22 Maggio 2018 da dott.ssa Laura Rivolta (Sessuologa)
  • Riccardo Antinori
  • Super User
    E' possibile evitare un divorzio?
    Mercoledì, 22 Aprile 2015 da Super User
  • raffica
    TI AMO E TI ODIO - l'amore border
    Domenica, 30 Novembre 2014 da raffica
  • Fabio Pasca
    Omicidio d’amore.
    Martedì, 20 Maggio 2014 da Fabio Pasca
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 5 di 5 Articoli
Visualizza tutte le domande Visualizzando 4 di 4 domande

Tour del sito